Spillage e Spoilage:

come non cadere in questi errori

 

Spillage e Spoilage: come non cadere in questi errori

 

Un argomento molto importante e pertanto non da sottovalutare, sono le variabili distorsive nell’applicazione del Revenue Management.  Applicare il revenue management non è né utilizzare le tariffe con il 9 finale nè variare le tariffe più volte.
Il vero obiettivo di chi applica queste tecniche è quello di elaborare le tariffe e le strategie, per raggiungere quotidianamente il 100% di occupazione, alla tariffa media massima possibile.
Spesso però può accadere che alcune variabili possono concorrere al non raggiungimento del massiamo risultato, sia in termini di produzione che   in termini di occupazione.

 

Le prime variabili distorsive sono Overbooking ed Oversale, delle quali ho parlato in questo articolo: L’overbooking alberghiero: come incrementare le entrate del tuo hotel , quelle invece di cui ti parlo oggi sono SPILLAGE e SPOILAGE:

SPILLAGE

Lo Spillage (dall’inglese: fuoriuscita), si verifica quando abbiamo venduto tutte le camere con largo anticipo per una data futura. In questo caso, si perde quella fetta di mercato che sotto data è maggiormente disposta a prenotare a tariffe più alte.
Quali sono i motivi che inducono lo Spillage?

 

SPOILAGE

Lo Spoilage (dall’inglese: spreco), invece,  si verifica quando le prenotazioni si fermano con largo anticipo e si arriva sotto data con ancora molte camere da vendere. In questi casi, si è costretti ad una manovra correttiva che spesso è il “last minute”.
Quali sono i motivi che inducono lo Spoilage?
  • Tariffa di partenza troppo alta, con la conseguenza di perdere prenotazioni, non essendo la tariffa in linea con il mercato
  • Mancata o errata dinamicizzazione tariffaria
  • Errata applicazione di restrizioni  ( minimum stay, close to arrival, close to departure, tipo di arrangiamento, ecc.)
  • Errato monitoraggio delle vendite
  • Errata o mancata analisi preventiva
A differnza dell’overbooking e l’oversale, che possono portare ad un incremento dell’occupazione e della produzione, queste due variabili portano, anche se per motivi diversi, ad una perdita e quindi bisogna tenerle maggiormente sotto controllo.
Come? Avendo dati di qualità su cui fare analisi preventive e continue, anche più volte al giorno, per poter ottimizzare fino al massimo i ricavi.

Vuoi ottimizzare le tue vendite ed incrementare il fatturato? 

Leave a comment